Celebrare… o meglio onorare…

Manca poco al 21 dicembre, ed io non so che farò.

Estranea a condizionamenti e pratiche religiose, che ho provato a seguire ma dopo un primo entusiasmo diventavano puntualmente troppo stringenti…il mio legame col naturale (quello che poi molti, sorprendentemente, chiamano sovrannaturale), con lo scorrere ritmico del tempo,  mi avoca a sé e cresce il desiderio di celebrare questo nuovo sole che è lì e che nasce con tutto il suo carico di promesse e fertilità. Però non so come.

I riti che conosco, anche i più belli, sono stantii… sono gesti programmati a cui conformarsi e che non danno spazio all’anima di unirsi liberamente al divino.

Il semplice pensiero, o il contatto fisico e materiale con Natura, non mi è sufficiente.

Manca poco, ed io non so che fare.

Annunci

12 risposte a "Celebrare… o meglio onorare…"

Add yours

  1. Fermiamoci a riflettere!

    Facciamo silenzio intorno a noi. Spegniamo radio, televisore, pc, smartphone e ammennicoli di eguale natura. Riponiamo riviste e quotidiani. Stacchiamo la spina!
    Liberiamoci dalle grinfie dei consumi, che con la proboscide della pubblicità ci succhia gli ultimi residui di libertà e di spirito, come una piovra gigantesca.
    Mettiamo ordine, taciamo, riempiamo il nostro animo di silenzio, ascoltiamo il battito del nostro cuore. Bisogna sapere fino a che punto esso è già morto, preso alla gola dal denaro, dal profitto, sepolto nella fossa comune delle opinioni.

    I giorni che ci separano dal S. Natale servano a far rivivere il cuore, i sentimenti.

    Piace a 1 persona

    1. In realtà hai più o meno descritto il mio stile di vita quotidiano… non credo nel Natale, o in Yule, o come vogliamo chiamarlo, come occasioni d’amore: quelle sono ogni giorno!
      Il periodo solstiziale, con tutte le sue contraddizioni, è qualcosa di più profondo

      Mi piace

  2. io come sempre m’incanterò in silenzio all’idea che il solstizio segni da una parte l’inizio dell’inverno e dall’altra la fine dell’accorciamento delle giornate, una magia entrare nell’inverno e trovare il primo lento ritorno alla luce. Dovrebbe essere qui la vera festa, non quattro giorni più tardi.
    ml

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: