L’anima in vacanza

La mia anima crede di essere in vacanza.

Vive quella stessa sensazione di leggerezza degli inizi d’estate dell’adolescenza.. o, perlomeno, del loro ricordo, perché nei fatti il pensiero era molto più pesante. E pensante.

Il topo non sta andando a scuola: abbiamo fatto il famigerato vaccino, e per una decina di giorni voglio tenerlo con me sotto controllo… inaspettatamente, sono serena. In realtà è una sensazione mista di ansia e sollievo. Ormai, qualsiasi cosa accada, non siamo più nel limbo.

Fa caldo.

Le giornate sono piene e frenetiche: il trasloco della suocera, il giardinaggio, gli eventi politici… rientro, una doccia veloce e sono di nuovo fuori.

Mi ricorda quando si tornava dal mare, ci si lavava e profumava in fretta e si era subito fuori per l’uscita serale.

Il giorno del trasloco siamo rimasti da lei tutto il giorno, abbiamo pranzato con un panino e poi ho messo il topo a dormire sul lettone della nonna circondato dalle sedie… custodisco un’immagine identica di mio nipote, circa alla stessa età, sul lettone dei miei. Erano le vacanze, era tutto più improvvisato e semplice…

E’ stato un anno lunghissimo… o voglia di acqua che lavi via di dosso tutti i cattivi pensieri, le ombre oscure, gli ambigui presagi.

Ho chiesto a marito di andar fuori a mangiare un gelato stasera. Ho voglia di essere un po’ felice…

Annunci

2 risposte a "L’anima in vacanza"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: