Una famiglia per mio figlio

Io una famiglia non ce l’ho mai avuta.. un po’ per le circostanze, ‘che abitavamo a Parigi ed i parenti erano tutti in Italia. Un po’ perchè anche quando venivamo in Italia per le vacanze, e anche dopo quando siamo (ri)entrati, pur abitando nello stesso buco di paese della mia famiglia paterna non li abbiamo mai granchè frequentati.
Scelta dei miei genitori, come quella di mia madre di tagliare i ponti con fratello per poi ritrovarmi io, ora, a riscoprire su fb una cugina dall’altra parte dell’Italia che è praticamente una sorella.
Qui, invece, non siamo soli, e io ho sempre fatto in modo che mio figlio non lo fosse…
E l’altra sera siamo andati al compleanno di una zia di mio marito, persone che purtroppo frequentiamo poco per età e distanza… c’era tantissima gente, forse conoscevo la metà degli invitati.
Indelebile, nella mente, la zia che mi abbraccia e mi dice all’orecchio “Noi ci vediamo poco ma ricordati che ti vogliamo tutti tanto bene”.
Per tutta la sera io, a mio figlio, 4 anni e mezzo, non l’ho più visto.
Andava in giro per questa casa enorme a parlare con chiunque gli capitasse a tiro, tanto che quando siamo andati via lo abbiamo sentito salutare persone che neanche noi sapevamo chi fosse.
E mi hanno detto che aveva la sua “formula di presentazione”: mi chiamo xxx, sono figlio di [il nome del papà] ho quasi 5 anni e sono un [cognome]… era il suo modo per sentirsi parte, per riconoscersi in quella grande famiglia che sentiva sua, ed è stupendo che abbia scoperto questo senso di appartenenza che io forse sto scoprendo, o sbirciando piuttosto, con mia cugina ma solo con lei. Che poi ha il cognome di mia madre, ma io, se devo sentire di appartenere a qualcuno, è a loro che appartengo comunque..

7 pensieri su “Una famiglia per mio figlio

  1. Sentirsi parte di una famiglia è una gran cosa. Io sono vissuta loantana da tutti i parenti, e ho sempre sofferto di questa lontananza. Le radici sono importanti! Quando sono con sorelle, zie e nipoti, e vedo nei loro volti i tratti dei nostri visi, mi sento incredubilmente bene e al sicuro.

    Tuo figlio Ha fatto benissimo a prendere contatti con questa parte di famiglia. Grazie a lui scoprirai un nuovo mondo 🙂

    "Mi piace"

    1. Beh, ha 5 anni… I contatti li abbiamo noi, ma non è sempre facilissimo mantenerli per questioni di tempo. Per fortuna la famiglia di mio marito è comunque molto unita, anche se ci si vede poco

      "Mi piace"

  2. Che carino tuo figlio! 😀 ❤
    E anche la zia con te 🙂
    Ti capisco, anch'io non mi sento di appartenere, mi sento diversa da entrambi i miei rami famigliari e solo con pochissimi parenti (2 cugine) mi trovo davvero a parlare!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...