Dopo la festa

Le festività di Pasqua sono trascorse, e tiro un sospiro di sollievo… Le ho vissute con quella stessa ansia che caratterizza ogni ricorrenza fissata in una data… Con quella stessa paura di perdere l’occasione… depennare le cose come tappe o traguardi, ogni volta sollevata che nulla mi abbia impedito di vivere il momento…
Sono incredibile io, riesco a mettere l’ansia in tutte le cose, ancor più in quelle belle…

Annunci

Vivere di più

In un piccolo paese si vive di più… e non perché la vita duri più a lungo..
Le distanze sono più brevi, e non si perde tempo negli spostamenti, e poi si può camminare a piedi, trasformando lo spostamento in esperienza stessa.
E si vive di più, perché non sprechi tempo ad aspettare, a muoverti. Così, la vita si dilata… o meglio ti rendi conto che la vita è già confortevolmente spaziosa, siamo noi gli sciocchi, noi che la lasciamo scivolare via nei nostri boriosi far niente. L’abbiamo costruita noi, una vita che non è più vita ma attesa, preparazione, organizzazione della vita stessa…

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑